Radici

Le recensioni di libri, film o musica che possono cambiarti la vita

Socialize & Politicize

Il mondo che circonda, la nostra Italietta, tra società e politica

Proponi un romanzo

Hai scritto un romanzo e vuoi una recensione gratuita? Proponilo!

Recensioni di libri

I libri che ho letto, compresi romanzi di piccole case editrici e di autori emergenti. Se volete proporre il vostro lavoro potete seguire le recensioni cliccando su “Proponi un romanzo

La luna e i falò – Recensione

Titolo: La luna e i falò Autore: Cesare Pavese Editore: Einaudi Data di pubblicazione: 1 Marzo 2003 ISBN: 9788806155469 Lingua: Italiano Genere: Narrativa La luna e i falò
La luna e i falò – Recensione

Il sentiero dei nidi di ragno – Recensione

Titolo: Il sentiero dei nidi di ragno Autore: Italo Calvino Editore: Mondadori Data di pubblicazione: 1 Gennaio 1993 ISBN: 9788804375913 Genere: Narrativa Lingua: Italiano Il sentiero dei nidi
Il sentiero dei nidi di ragno – Recensione

A viso aperto – Recensione

Titolo: A viso aperto. Memorie e desideri del fondatore delle Brigate Rosse Autore: Renato Curcio con Mario Scialoja Editore: Mondadori Data di pubblicazione: 1
A viso aperto – Recensione

Lo straniero – Recensione

Titolo: Lo straniero Autore: Albert Camus Editore: Bompiani Data di pubblicazione: 1 Dicembre 2000 ISBN: 9788845247460 Genere: Narrativa Lingua: Italiano Lo straniero è un romanzo di Albert Camus pubblicato da Bompiani
Lo straniero – Recensione

Le città invisibili

Titolo: Le città invisibili Autore: Italo Calvino Editore: Arnoldo Mondadori ISBN: 9788804425540 Data di pubblicazione: 1 Ottobre 1993 Genere: Narrativa Lingua:
Le città invisibili

Socialize & Politicize

Alcuni articoli di considerazione di argomento sociale e politico

Più sicurezza

Più sicurezza

Più sicurezza. Ecco quello che ci vuole. Io a casa non ho la televisione, ma ieri pomeriggio mi è capitato di dovermi
L’Expo a Milano e la Milano NoExpo

L’Expo a Milano e la Milano NoExpo

In questi giorni non si sente parlare di altro. Della manifestazione NoExpo del 1° Maggio. Di come Milano è stata
2 giugno: il funerale della Repubblica

2 giugno: il funerale della Repubblica

Mi chiedo per quale motivo il 2 Giugno, la festa della Repubblica Italiana, sfilino le forze armate. È una cosa
40 anni dopo la bomba di Piazza Loggia

40 anni dopo la bomba di Piazza Loggia

40 anni dopo. 40 anni di silenzio, di processi che non hanno portato a nulla. 40 anni di beffe. I
C’è lavoro e lavoro

C’è lavoro e lavoro

C’è una frase che gli Italiani, e ancora di più i cittadini di Brescia, dovrebbero imparare. Ripetersela come un mantra. “C’è

On writing

Alcune cose che ho scritto: racconti, post, storie, aforismi.

Un tatuaggio è sofferenza

Tatuarsi è sangue è sofferenza. Se volete farvene uno dovete rendervene conto. Non è una cosa con l'henné, una pennellata
Un tatuaggio è sofferenza

Soffitti bianchi

La sveglia suona, mi avvisa che devo andare a lavorare. Ormai non serve a svegliarmi. E' solo l'avviso che è
Soffitti bianchi

Una penna disonesta

C'è penombra, nello studio, sento la polvere nel naso. ho sempre portato gli occhiali, ma la mia vista peggiora di
Una penna disonesta

Adamo & Eva (Brad & Angelina)

Il mondo va a rotoli lentamente, come una lumaca che tenta il suicidio. Ogni giorno un pò più vicino all'abisso,
Adamo & Eva (Brad & Angelina)

Blackout Italia 2003

Il 28 Settembre 2003, ormai 9 anni fa, il Sistema Elettrico Italiano va in Blackout. Per 12 ore l'intero paese
Blackout Italia 2003

Music 4 your Soul

La musica che mi piace e di cui mi piace parlare. Che magari non conosci, e farebbe piacere conoscere anche a te.

Ain’t no sunshine

Ain’t no sunshine

Ain't No Sunshine è un brano scritto ed interpretato da Bill Withers, estratto come primo singolo dal suo album d'esorido
Italia d’oro

Italia d’oro

Vedo Pierangelo Bertoli a quel Sanremo del 1992. Solo in mezzo al palco, seduto sulla sua sedia a rotelle su
Non siete Stato voi

Non siete Stato voi

Caparezza ha scritto questo pezzo da annali della musica Italiana. C'è questo ritmo incalzante, quasi da marcia militare, ma di un
M4YS | La canzone del Maggio

M4YS | La canzone del Maggio

Molti non sanno che "La canzone del Maggio" di Fabrizio De Andrè pubblicata sull'album "Storia di un impiegato" non è
M4YS | Labbra blu

M4YS | Labbra blu

"C'e' un grande salto in fondo al cuore: prima deserto, adesso un'oasi.. Via i cancelli per favore, che non mi servono

Perle di cellulosa

Le scene dei film più memorabili, da scoprire, apprezzare e commentare

La tua vita è bella pancione!

"La tua vita è bella pancione" è uno spezzone tratto dal film ambientalista "Il pianeta verde" di Coline Serreau del
La tua vita è bella pancione!

Mangiatori di merda

"Mangiatori di Merda" è uno spezzone tratto dal film ambientalista "Il pianeta verde" di Coline Serreau del 1996, con Coline
Mangiatori di merda

Ufficio Informazioni Inutili

Informazioni che a nessuno interessano. Ma che sono vere e proprie curiosità che invece possono stupire. Non che sia rimasto granché con cui stupire, vista l’esistenza di internet.

Ain’t no sunshine

Ain’t no sunshine

Ain't No Sunshine è un brano scritto ed interpretato da Bill Withers, estratto come primo singolo dal suo album d'esorido
Italia d’oro

Italia d’oro

Vedo Pierangelo Bertoli a quel Sanremo del 1992. Solo in mezzo al palco, seduto sulla sua sedia a rotelle su
Non siete Stato voi

Non siete Stato voi

Caparezza ha scritto questo pezzo da annali della musica Italiana. C'è questo ritmo incalzante, quasi da marcia militare, ma di un
M4YS | La canzone del Maggio

M4YS | La canzone del Maggio

Molti non sanno che "La canzone del Maggio" di Fabrizio De Andrè pubblicata sull'album "Storia di un impiegato" non è
M4YS | Labbra blu

M4YS | Labbra blu

"C'e' un grande salto in fondo al cuore: prima deserto, adesso un'oasi.. Via i cancelli per favore, che non mi servono

Words of Fame

“Straordinario che le donne siano così lontane dalla verità. Vivono in un mondo che si costruiscono loro stesse, che non c’è mai stato e non ci sarà mai. Troppo perfetto nel suo insieme e tale che, se dovessero realizzarlo, non vedrebbe neanche un tramonto, crollerebbe prima. A buttar giù tutto salterebbe fuori uno di quei maledetti fatti a cui noi uomini siamo rassegnati sin dal giorno della creazione.”

— Joseph Conrad, Cuore di tenebra

Privacy

Google+

i